Mobilità verso un Istituto Comprensivo: si deve indicare il codice meccanografico unificato e non si può esprimere preferenza per il singolo plesso

Annalisa – Sono una docente di scuola primaria. Vorrei fare domanda di trasferimento per il prossimo anno.
Ho un dubbio però. Nell’ambito che mi interessa le scuole sono state abbinate in istituti comprensivi, a me interessa una scuola nell’IC 2, ma l’altra scuola sempre nello stesso istituto comprensivo mi risulta scomoda. Posso chiedere nello specifico quella singola scuola che mi interessa o sono obbligata a mettere l’IC con entrambe le scuole?
l’IC si trova nella provincia in cui sono titolare, quindi ho la precedenza rispetto ai trasferimenti interprovinciali? Grazie per la disponibilità

Giovanna Onnis – Gentilissima Annalisa,

non è possibile esprimere preferenza per un singolo plesso appartenente ad un istituto comprensivo, ma è necessario indicare il codice meccanografico unificato della scuola sede di organico, con il quale chiedi, indistintamente,  tutti i plessi della scuola primaria appartenenti all’IC.

Esprimendo tale preferenza, quindi, non avrai la possibilità di escludere la sede per te scomoda.

Se l’IC, come dici, è ubicato nella provincia in cui sei titolare, il tuo risulterà un trasferimento provinciale che, in base alla sequenza operativa dei movimenti, indicata nell’allegato 1 del CCNI sulla mobilità, precede sempre la mobilità territoriale interprovinciale

ads