Trasferimento su scuola: il docente che lo ottiene per 2018/19 potrà chiederlo di nuovo per l’anno successivo?

Alessandro – Vorrei chiedere il trasferimento su materia (da sostegno) indicando esclusivamente le 5 scuole e non l’ambito. Laddove dovessi ottenere il trasferimento su una delle scuole richieste, potrei presentare dopo un solo anno (quindi per l’a.s. 2019/2020) un trasferimento interprovinciale? Dalle vostre risposte mi sembra di capire che il vincolo triennale varrà esclusivamente per i docenti che otterranno il trasferimento in valenza del nuovo contratto di mobilità (quindi per quelli che ottengono il trasferimento su scuola nell’a.s. 2019/2020) e non per quelli che lo ottengono per l’anno 2018/2019 (che fruiscono delle vecchie regole…) Ho interpretato bene? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Alessandro,

hai interpretato bene relativamente al blocco per un triennio per il docente che ottiene trasferimento su scuola a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020, quindi coloro che ottengono trasferimento su scuola per il prossimo anno scolastico 2018/19 potranno chiedere ancora trasferimento per il successivo anno scolastico.

Questo, però, è valido per la mobilità provinciale, ma non è certo che sia valido anche per la mobilità interprovinciale per i docenti che non hanno ancora superato il triennio di permanenza nella provincia di immissione in ruolo.

Per il prossimo anno, infatti, risulta confermato il CCNI 2017/18 che è stato prorogato per un altro anno, compresa la deroga al vincolo triennale sulla provincia, ma non sappiamo ancora se tale deroga risulterà riproposta anche per il prossimo CCNI sulla mobilità che, come chiarisce il CCNL 2016-2018, firmato il 9 febbraio, avrà validità triennale

ads ads