Domanda di rientro nella ex scuola di titolarità e richiesta di altre sedi

Angela – l’anno scorso sono stata dichiarata perdente posto nella mia scuola e ho dovuto presentare domanda di mobilità condizionata. Sono stata trasferita d’ufficio in una scuola molto scomoda da raggiungere. Quest’anno quando presenterò la domanda di mobilità, ovviamente condizionata, cosa succede se non rientro, come prevedo, nella mia scuola di ex-titolarità? Concorro per le altre scuole che indicherò in domanda allo stesso livello di chi si muove volontariamente oppure ho diritto ad una precedenza essendo perdente posto?

Paolo Pizzo – Gentilissima Angela,

chi è perdente posto e condiziona la domanda usufruisce della precedenza d cui al punto II dell’art. 13 che tratta del rientro con precedenza nella scuola di ex titolarità.

Per poterne usufruire dovrai indicare nel modello di domanda la scuola di ex titolarità laddove viene indicata la precedenza, poi devi indicare la stessa scuola come prima preferenza e allegare ovviamente anche l’allegato da cui si evince la perdita del posto (allegato F).

Facendo questo fruirai della precedenza che opera esclusivamente per il rientro nella ex scuola.

Le altre sedi che eventualmente indicherai non sono obbligatorie, tant’è che per queste concorrerai non solo a domanda volontaria, ma se in una di queste dovessi ottenere il trasferimento sarai considerata per le graduatorie interne del prossimo anno ultima arrivata, perché appunto richiesta volontariamente.

Rimane anche in questo caso il diritto di rientro con precedenza nella scuola di ex titolarità

ads ads