Trasferimento da posto di sostegno a posto comune. L’anno di riferimento è 2013/14 o anni precedenti

Sonia – Buongiorno, riguardo al trasferimento da sostegno a posto comune nella scuola primaria, ho letto da vostre precedenti risposte che “il conteggio del quinquennio si intende a decorrere dall’anno scolastico in cui il docente ottiene l’immissione in ruolo”. Mi sorge un dubbio. Voi infatti non nominate l’anno di prova. Per capire se posso fare domanda di questo trasferimento devo considerare la data del mio contratto a tempo indeterminato (che nel mio caso corrisponde all’1 settembre 2013) o il conteggio comincia dal mio anno di prova (che nel mio caso è stato posticipato all’anno successivo, 2014-2015, poichè nel precedente anno scolastico era in maternità)?Dunque io posso chiedere questo trasferimento o no? Grazie fin da ora.

Paolo Pizzo – Gentilissima Sonia,

I docenti che ottengono il trasferimento o il passaggio di ruolo su posti di sostegno hanno l’obbligo di permanervi per un quinquennio.

Ai fini del computo del quinquennio (che include l’eventuale anno di decorrenza giuridica), è calcolato l’anno scolastico in corso.

Pertanto, se vale anche l’anno di decorrenza giuridica della nomina figuriamoci l’anno di assunzione economica.

In sostanza, se l’assunzione (giuridica, economica, anno di prova…) è il 2013/14, indipendentemente quindi se sia svolto o meno l’anno di prova, si potranno richiedere posti comuni nella prossima mobilità.

Potrai quindi inoltrare domanda perché il tuo quinquennio è terminato.

 

ads ads