Trasferimento e passaggio di cattedra: quale movimento prevale per docente che presenta ambedue le domande?

J.R. – Sono un docente e vorrei chiedere trasferimento interprovinciale nella mia classe di insegnamento ed in un’altra in cui sono abilitato (entrambe appartengono allo stesso ordine di scuola). Il sistema analizzerà una preferenza e osserverà se esiste un posto libero in una delle due classi di insegnamento, oppure scandisce tutte le preferenze per una classe di insegnamento e poi ripete il procedimento per l’altro insegnamento? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo J.R.,

per partecipare alla mobilità oltre che per la classe di concorso di titolarità anche per una classe di concorso diversa, dovrai presentare due domande distinte.

La richiesta per la classe di concorso in cui sei titolare è una domanda di trasferimento, mentre la richiesta per altra classe di concorso appartenente allo stesso grado di titolarità, è una domanda di passaggio di cattedra.

Per quanto concerne l’ordine con il quale saranno valutate le due domande, questo  dipenderà da te e da ciò che dichiarerai nella domanda di passaggio di cattedra.

Non sarà il sistema su Istanze online a stabilire, infatti, la priorità tra un movimento rispetto all’altro, ma sarai tu a decidere.

Nel modulo di domanda relativo al passaggio di cattedra c’è sempre stata, infatti, la possibilità di indicare a quale movimento, tra il trasferimento e il passaggio di cattedra, si intende dare precedenza.

Nel modulo utilizzato lo scorso anno, la parte da compilare era la casella 20 per la secondaria I grado e la casella 22 per la secondaria II grado, caselle dove era inserita la seguente domanda: “Nel caso il candidato abbia presentato domanda di trasferimento, preferisce dare precedenza al trasferimento?

ads ads