Il personale in congedo matrimoniale può essere sostituito

Scuola – Buongiorno, avremmo necessità di sapere se,in base alla normativa vigente, sia possibile nominare un supplente su una assenza di ferie matrimoniali.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

il congedo in occasione del matrimonio è un’assenza titpica retribuita come ogni altra assenza (malattia, altri permessi ecc.), per cui è possibile nominare un supplente in modo da sostituire il titolare assente.

L’unico caso in cui la norma interviene è quando il docente chiede ferie, i 6 giorni da fruire durante l’anno, in cui è specificato che tale richiesta è subordinata alla possibilità di sostituire il personale che se ne avvale con altro personale in servizio nella stessa sede e, comunque, alla condizione che non vengano a determinarsi oneri aggiuntivi anche per l’eventuale corresponsione di compensi per ore eccedenti.

Ovviamente ci si riferisce alle ferie in quanto tali e non fruite come permessi.

Pertanto, è possibile la sostituzione.

 

ads ads