Le precedenze sono valide anche per le scuole all’interno del proprio comune di residenza

Nicola – Buongiorno sono un docente di sostegno, titolare di scuola, ho la precedenza art 21 x via della legge 104/92 e dell’invalidità personale al 75%. La mia domanda è questa: posso chiedere il passaggio sulla materia solo per le scuole serali? Termino quest’anno il mio quinquennio sul sostegno. Altra domanda: posso richiedere il trasferimento provinciale all’interno del mio comune di residenza, facendo valere la precedenza sopra elencata?

Paolo Pizzo – Gentilissimo Nicola,

è utile premettere che ciò che chiederai non è un “passaggio” ma un “trasferimento”.

Detto questo, entrambe le risposte sono affermative.

Avendo una precedenza di cui all’art 13 comma 1, nello specifico punto III, del CCNI mobilità ti muoverai prima di tutti gli altri docenti, anche rispetto a chi chiede trasferimento da posto comune a posto comune, per la scuola serale.

Potrai inoltre richiedere la scuola all’interno del comune di residenza, anzi sei costretto a richiederla, perché la precedenza è valida purché si indichi almeno una scuola che faccia parte del comune di residenza.

Trattandosi di movimenti provinciali, senza distinzione tra fase comunale e intercomunale, la precedenza è valida per tutta la provincia di residenza e anche per le scuole ubicate nel comune di residenza.

 

ads ads