Riduzione oraria per allattamento anche per il docente che rientra dopo il 30 aprile

Annamaria – Buongiorno,Sono una docente di scuola secondaria con contratto fino al 30/06 e attualmente in maternità facoltativa. Il mio rientro è previsto il 2 maggio, in quanto termino la facoltativa, con orario da me stabilito,ma dalla segreteria mi dicono che non ho diritto alla riduzione per allattamento in quanto non torno nelle classi. So benissimo che sarò a disposizione della scuola per altre mansioni,ma sono quasi certa di avere diritto ad occuparmi del piccolo che ancora allatto. Vi ringrazio nel volermi chiarire la situazione. Distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Annamaria,

ne hai diritto eccome.

Il rientro dopo il 30 di aprile è disciplinato dall’art 37 del CCNL/2007 in cui è specificato che il docente sarà impiegato “nella scuola sede di servizio in supplenze o nello svolgimento di interventi didattici ed educativi integrativi e di altri compiti connessi con il funzionamento della scuola medesima”.

Pertanto, non vi è dubbio che comunque potrai svolgere delle attività di insegnamento, quindi supplenze, e comunque altre attività per cui ci sarà un impegno orario.

Per tali motivi hai diritto a richiedere la riduzione oraria in quanto non sarai a disposizione della scuola senza alcun limite, ma dovrai avere un orario ben definitivo per il quale potrai chiedere la riduzione.

ads ads