Contrazione in organico da cattedra a spezzone orario: se si costituisce una COE non ci sarà esubero

Anna – Sono una docente di ruolo (dall’1/9/2001) nella scuola secondaria di I grado (matematica e scienze). Attualmente ho un part-time, 12/18, da più di 2 anni. Ho avuto il trasferimento con la mobilità dello scorso anno, per cui questo è il primo anno nell’attuale scuola e, quindi, sarò inserita in coda nella graduatoria interna. Avrei bisogno di capire alcune cose.

Il prossimo anno scolastico faremo una prima in meno: 5 invece che 6. Essendo l’ultima in graduatoria di istituto, perdo la titolarità nella scuola in cui sono o mi sarà dato un completamento in altra scuola, rimanendo però titolare nella attuale scuola?

Una collega della mia stessa classe di concorso quest’anno sta facendo un part-time pensionistico, ma il prossimo anno andrà in pensione: la sua cattedra diventerà vacante (e quindi utile per trasferimenti) o disponibile (e quindi 6 delle sue ore completerebbero il mio orario e 12 andrebbero assegnate annualmente)?

Se resto in part-time, ho possibilità di rimanere in quella scuola e averla come unica scuola?

Cosa succederà l’anno successivo? Verrà rifatta la graduatoria interna? Se non sarò più io l’ultima, chi perde le 6 ore che mancheranno?

Vi ringrazio. Cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentilissima  Anna,

con una classe in meno il prossimo anno la tua cattedra di 18 ore si trasformerà in uno spezzone di 12 ore che potrà essere utilizzato dall’Ufficio Scolastico Provinciale per costituire una cattedra orario con completamento esterno (12+6).

In questo caso la tua scuola risulterà la sede principale della cattedra e tu non sarai dichiarata soprannumeraria e risulterai sempre titolare nella scuola, in servizio su una COE.

Se il tuo part-time è di 12 ore potrai lavorare solo nella scuola di titolarità e le 6 ore di completamento della cattedra potranno essere date in mobilità annuale o supplenza.

Solo nel caso in cui non si costituisse una COE, rimanendo solo uno spezzone di 12 ore ci sarebbe un docente soprannumerario, dichiarato tale in base alla sua posizione nella graduatoria interna di istituto.

Se in seguito al pensionamento della collega dovesse liberarsi una cattedra interna e tu non sarai l’ultima nella graduatoria interna di istituto, avrai diritto all’assegnazione della cattedra interna, mentre la COE andrebbe al docente in coda nella graduatoria.

 

ads ads