Trasferimento e preferenza anche per cattedra orario esterna: a quali rischi vado incontro?

M.P. – Sono docente al diurno di un istituto superiore, vorrei chiedere trasferimento al serale dello stesso istituto, ma ad oggi ci sono poco meno di 18 ore… si prevede un aumento delle ore per il prossimo anno. La domanda è: se in prossimo futuro ci sarà cattedra intera al serale, io dovrò fare domanda di trasferimento su cattedra intera al serale oppure vengo assorbita in automatico? Premetto che per essere sicura di passare al serale, sono costretta a fare domanda di trasferimento con COE! Inoltre.. a quali rischi vado incontro chiedendo la COE? In graduatoria interna ho un discreto punteggio. Resto in attesa di una sua risposta. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima M.P.,

se nell’organico del serale che ti interessa ci sarà una cattedra vacante per la tua classe di concorso e non ci saranno altri docenti che ti precedono, potrai ottenere il trasferimento.

Se esprimi preferenza anche per COE la tua domanda verrà valutata prendendo in considerazione, per ogni preferenza espressa, prima la disponibilità di COI e dopo, in assenza di cattedre interne, saranno prese in considerazione eventuali COE.

Se otterrai trasferimenti su una COE presente nell’organico del serale, la tua titolarità sarà nel serale e dovrai completare nella scuola dove risulta lo spezzone di completamento utilizzato dall’Ufficio Scolastico Provinciale per costituire la cattedra orario esterna.

Nel corso degli anni la composizione della COE potrà cambiare in relazione alla scuola di completamento.

Se si dovesse liberare una COI nel serale, dove risulterai titolare, potrai essere assorbita in automatico su questa se priva di titolare e tale assorbimento non richiede, da parte tua, alcuna richiesta formale

 

ads ads