Graduatoria interna di istituto: la posizione del docente è determinante per un eventuale esubero

Rosanna – Vorrei porre un quesito in vista della compilazione delle graduatorie d’istituto e dell’individuazione dei docenti soprannumerari.
Sono titolare da 5 anni nello stesso Istituto. Due anni fa é stato trasferito nella mia stessa classe di concorso (in quanto libera una cattedra di potenziamento) un docente che ha un punteggio superiore al mio.
Per l’individuazione del docente soprannumerario come si procederà? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Rosanna,

nella graduatoria interna di istituto, per ogni classe di concorso o tipologia di posto,  sono inseriti tutti i docenti titolari o con incarico triennale nella scuola, facenti parte dell’organico dell’autonomia, senza distinzione tra coloro che prestano servizio su cattedra di diritto o coloro che lavorano sul potenziamento.

In assenza di docenti con precedenze che determinano l’esclusione dalla graduatoria e in assenza di docenti arrivati nella scuola, per trasferimento o immissione in ruolo, nel corrente anno scolastico, che devono essere inseriti in coda, l’inserimento di ciascun docente sarà determinato dal punteggio.

Se, quindi, la collega arrivata due anni fa nella scuola risulta aver un punteggio superiore al tuo, ti precederà in graduatoria e se tu ti troverai in ultima posizione, nel  caso di contrazione nell’organico sarai tu ad essere dichiarata soprannumeraria

ads ads