Domanda di trasferimento per chi vuole rientrare nella scuola di ex titolarità. Cosa comporta inserire più preferenze

Sara – lo scorso anno sono risultata perdente posto, ho prodotto domanda di trasferimento condizionata e sono stata “soddisfatta” nella richiesta delle 5 scuole di preferenza, non riuscendo però a rientrare nella mia sede. Quest’anno so che posso chiedere di rientrare nella scuola di ex titolarità (in quanto avevo condizionato la domanda di trasferimento “forzato”) ma ho dei quesiti: per ottenere la precedenza dell’ottennio devo produrre una domanda di trasferimento con solo la scuola di ex titolarità (con il relativo modulo allegato) o posso mettere anche altre sedi? Con l’aggiunta di altre scuole perdo la precedenza sulla ex sede dove ho perso il posto nell’ottennio? Chiedo perché non vorrei perdere la precedenza nella ex sede di titolarità ma neppure rimanere nella mia attuale sede. Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Sara,

dovrai produrre domanda di trasferimento indicando la precedenza n. II del rientro (ci sarà anche uno spazio in cui inserire la scuola di ex titolarità) e poi inserire obbligatoriamente come prima preferenza la tua scuola di ex titolarità.

Allegherai poi alla domanda i consueti file del servizio, titoli ecc con l’obbligo, anche in questo caso, di inserire il modello F ovvero quello in cui dichiari gli anni di perdenza posto e la volontà di rientro.

Fin qui i tuoi obblighi.

Il resto, come inserire ulteriori preferenze rientra nella domanda “volontaria” con ciò che ne consegue.

Infatti, per tutte le altre preferenze espresse ti muoverai senza alcuna precedenza e a domanda volontaria, ciò vuol dire che se otterrai una di queste preferenze sarai poi considerata ultima arrivata al pari di una neo immessa in ruolo o di un docente trasferita a domanda volontaria.

Ovviamente continuerai sempre ad avere diritto al rientro nell’ottennio.

ads ads