Non si è esclusi dalla graduatoria interna se si assiste un parente di III grado

Lucia – Buongiorno, Scusi, avrei un quesito da porLe. Posso essere esclusa dalla grad. interna di istituto se assisto parente fino al III grado con art. 3,c.3, L.104, una zia di 82 anni con cui convivo e risiedo? Una zia che non ha genitori, né figli e di cui usufruisco dei permessi mensili di 3 giorni al mese nella stessa scuola. Ha una sola sorella che è mia madre e che è affetta da patologie invalidanti e un’età di 72 anni. Risiedo e convivo con la zia in un comune che si trova in altra provincia lontano dall’ambito della scuola di titolarità. Se producessi domanda di trasferimento interprovinciale verso l’ambito di convivenza della zia disabile, potrei chiedere l’esclusione. Mille grazie. Gentilissimi

Paolo Pizzo – Gentilissima Lucia,

la risposta è negativa.

L’art. 13 comma 2 del CCNI 2017 prevede l’esclusione dalla  graduatoria di istituto per i docenti che rientrano nel punto IV del comma 1 ovvero per assistenza al:

figlio, al fratello/sorella, al coniuge o al genitore o a chi esercita la tutela legale.

Come vedi, non è ammessa l’assistenza per altri parenti anche se c’è la condizione di referente unico.

ads ads