Da cattedra orario esterna a cattedra interna: al docente titolare spetta assorbimento automatico senza richiesta formale

Rosa – Gentile redazione, sono una docente di Storia dell’Arte (classe di concorso A-54) a tempo indeterminato dal 2001, titolare su una COE (14 ore + 4) che si avvale della L. 104/92, art.3, comma 3, per assistenza alla madre disabile. Qualora il prossimo anno scolastico 2018/2019 dovesse liberarsi una cattedra interna in seguito ad un pensionamento, verrò assorbita automaticamente sulla cattedra interna di titolarità (quella attuale di 14 ore) o devo produrre ugualmente domanda di trasferimento per rientrarvi per tutte le 18 ore? Purtroppo ho raccolto pareri discordanti Grazie mille

Giovanna Onnis – Gentilissima Rosa,

se  nella scuola di titolarità si libera una cattedra interna in seguito a pensionamento e la cattedra, quindi, risulta vacante in quanto non occupata da docente titolare, hai sicuramente diritto ad essere assorbita in questa  cattedra. Questo assorbimento sarà in automatico e non richiederà da parte tua alcuna richiesta formale.

Per quanto riguarda il tuo ultimo quesito  ritengo doveroso informarti che, per avere l’assegnazione della cattedra interna,  non puoi assolutamente  presentare domanda di trasferimento che comporta una modifica della scuola di titolarità e non della cattedra all’interno della stessa scuola

Ti informo, inoltre, che come docente con precedenza 104 per assistenza a tua madre disabile, se la scuola è ubicata nel suo comune di residenza, hai diritto a non avere l’assegnazione della COE se la scuola di completamento della cattedra si trova in un altro comune, come stabilisce l’art.13 comma 3 lettera c) del CCNI sulla mobilità

ads