Docente di sostegno soprannumeraria: il diritto al rientro nella scuola di ex-titolarità riguarda solo sostegno e non posto comune

Vera –  Vorrei un chiarimento a proposito dei trasferimenti. Sono una docente di sostegno risultata perdente posto nello scorso anno scolastico e costretta, mio malgrado, a produrre domanda condizionata di trasferimento. A breve farò domanda per rientrare nella scuola di precedente titolarità sempre sul sostegno sapendo di avere priorità nel rientro. Vorrei sapere cosa succede se oltre a produrre domanda di rientro sul posto di sostegno, produco anche domanda di trasferimento, sempre e solo per la stessa scuola, su posto comune. Una domanda esclude l’altra oppure vengono considerate come separate e posso poi decidere cosa scegliere?

Giovanna Onnis – Gentilissima Vera,

puoi chiedere trasferimento sia su sostegno che su posto comune nella stessa domanda dove potrai indicare l’ordine di priorità tra le due tipologie di posto.

Se la tua è una domanda condizionata dovrai dare precedenza al sostegno che è la tipologia di posto di titolarità sulla quale sei stata dichiarata soprannumeraria.

Il diritto al rientro nella scuola di precedente titolarità è valido solo per posto di sostegno, ma non per posto comune per il quale parteciperai alla mobilità in base al punteggio, senza alcuna precedenza , anche se la richiesta riguarda la scuola di ex-titolarità.

Se otterrai il trasferimento su posto comune perderai tutto il punteggio di continuità maturato come insegnante di sostegno anche se la scuola di titolarità risulterà la stessa

ads ads