Punteggio di continuità: si perde in seguito a trasferimento volontario

Elvira – Ho lavorato dal 2013/14 (anno prova) nella stessa scuola, su isola, quindi anni 2014/15, 2015/16 e 2016/17, anno in cui ho chiesto e ottenuto trasferimento, quindi dal 1/9/17 sono in servizio e titolare su altra scuola. Considerati punti di continuità entro quinquennio e considerato che si trattava di scuola su isola, quanti punti totali di continuità posso far valere nella domanda trasferimento che presenterò quest’anno? Grazie infinite

Giovanna Onnis – Gentilissima Elvira,

il trasferimento ottenuto ti ha fatto perdere tutto il punteggio di continuità maturato nella scuola di precedente titolarità.

Il punteggio di continuità, infatti, si valuta per il servizio di ruolo prestato senza soluzione di continuità negli ultimi tre anni scolastici nella scuola di attuale titolarità o di incarico triennale

Nella nuova scuola di titolarità, essendo per te questo il primo anno,  non hai ancora maturato continuità e, quindi, per il trasferimento 2018/19 non hai diritto ad alcun punteggio di continuità.

Il servizio prestato in piccola isola, comunque,  potrai sempre valutarlo con doppio punteggio come anno di servizio in ruolo a prescindere dalla continuità nella scuola

ads ads