Docente di sostegno dichiarato soprannumerario: può chiedere trasferimento volontario su materia, la domanda condizionata riguarda solo il sostegno

M.Elena – Sono docente di sostegno in una scuola secondaria di I grado quasi certamente soprannumeraria, quindi a breve dovrò inoltrare domanda di trasferimento. Avendo intenzione di passare sulla disciplina, Inglese, sempre quest’anno, un sindacalista mi ha detto che se dovessi davvero essere perdente posto, non parteciperei più alla mobilità per la disciplina ma dovrei fare domanda di rientro sul sostegno, necessariamente. Me lo conferma? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima M.Elena,

se, come docente soprannumeraria vuoi avere il diritto di rientrare con precedenza nella scuola di titolarità, devi condizionare la domanda di trasferimento chiedendo di essere assorbita in automatico nella scuola e per la stessa tipologia di posto in cui sei titolare, cioè sostegno, se in fase di mobilità dovesse liberarsi una cattedra di sostegno nella scuola.

In questo caso la tua domanda di trasferimento sarà annullata, altrimenti sarai trasferita in altra scuola da te richiesta o d’ufficio, ma conserverai il diritto al rientro se, per un ottennio, presenterai ogni anno domanda condizionata.

Chiaramente tale diritto riguarda esclusivamente la tipologia di posto di titolarità e non posto su materia.

Se, in ogni caso, avendo superato il vincolo quinquennale sul sostegno, la tua intenzione rimane quella di passare su disciplina, allora dovrai presentare domanda volontaria di trasferimento chiedendo posto comune e non sostegno.

Puoi quindi chiedere trasferimento su disciplina anche come soprannumeraria, non è vero che non  lo puoi fare, ma se non otterrai il movimento volontario richiesto, come soprannumeraria sul sostegno sarai trasferita d’ufficio su questa tipologia di posto

ads ads