Nel trasferimento non si “scelgono” i posti del “potenziamento”

Chiara – Sono un’insegnate di sostegno in servizio con contratto a tempo indeterminato dal 2001, con continuità in istituto secondario di secondo grado. Vorrei sapere se posso effettuare domanda di passaggio da sostegno a cattedra sulla stessa sede, su organico potenziato

Paolo Pizzo – Gentilissima docente,

Mi pare di capire che sei titolare su posto di sostegno dal 2001 e vorresti effettuare un trasferimento richiedendo solo posti comuni.

Si tratta infatti di un normale trasferimento e non come impropriamente viene definito “passaggio”.

Puoi farlo, fermo restando che non si richiedono posti di “potenziamento” o di “diritto”, in quanto ormai l’organico è unico e definito dell’”autonomia” in cui confluiscono tutti i posti vacanti e disponibili e sui quali è appunto possibile essere trasferiti.

ads