Domanda di trasferimento volontaria e condizionata: possono essere presentate entrambe?

Laura – Sono neoimmessa in ruolo e molto probabilmente, sarò perdente posto. Ho una cattedra COE di nove ore in una sede e altre nove in altra, stesso ambito. Vorrei capire cosa mi converrebbe fare. Da una parte vorrei fare domanda di mobilità volontaria per provare ad avere titolarità su una scuola non in contrazione, dall’altra però so che se faccio domanda di mobilità condizionata manterrei il diritto di rientrare nella scuola ‘madre’ per 8 anni. Non ho capito però  alcune cose sulla tempistica e le modalità


Posso fare entrambe le domande (volontaria e condizionata) e con quale tempistica? Se faccio la volontaria entro il 27 aprile, non sapendo ancora se sono soprannumeraria (è quasi certo comunque), che succede se vengo dichiarata perdente posto dopo aver inoltrato domanda di mobilità ordinaria? L’una esclude l’altra?
Devo produrre domanda online per entrambe?
Se dovessi alla fine essere assegnata in una delle sedi indicate nella domanda di mobilità condizionata in che caso posso/devo rientrare nella scuola dove mantengo la titolarità (scuola madre)? Solo se si riforma una cattedra piena o anche se si riforma uno spezzone che da diritto alla
titolarità, per esempio nove ore?
Vi ringrazio moltissimo per la vostra risposta e la vostra professionalità

Giovanna Onnis – Gentilissima Laura,

se sarai dichiarata soprannumeraria oltre i termini di scadenza per la presentazione della domanda di mobilità, potrai presentare domanda condizionata in forma cartacea, anche se hai già presentato domanda volontaria online entro il termine ultimo fissato dall’OM che è il 26 aprile.

In questo caso è, quindi, possibile presentare ambedue le domande perché risultano avere una tempistica diversa e la domanda condizionata annullerà la domanda di trasferimento volontario precedentemente inviata su Istanze online.

Avrai la possibilità di presentare domanda condizionata entro 5 giorni dalla data di notifica della tua soprannumerarietà da parte del Dirigente scolastico della tua scuola.

Con la domanda condizionata hai diritto al rientro con precedenza nella scuola di ex-titolarità, diritto che conserverai per un ottennio se, ogni anno, farai  domanda condizionata.

Il rientro nella scuola sarà possibile se risulterà in organico una cattedra vacante , quindi una cattedra completa di 18 ore e non uno spezzone residuo sul quale non può essere disposto il trasferimento e sul quale non è possibile acquisire titolarità. Questo potrà verificarsi soltanto se all’eventuale spezzone residuo sarà accorpato un altro spezzone di altra scuola che consentirà la costituzione di una COE con sede principale nella scuola di ex-titolarità e su questa COE potrai  ottenere il trasferimento

 

ads