Punteggio di ricongiungimento: non si può conteggiare per ogni familiare, ma si valuta solo una volta

Liliana – Sono un’insegnante della scuola dell’Infanzia e devo fare domanda di trasferimento interprovinciale e passaggio di ruolo alla primaria. Chiedo il ricongiungimento presso il Comune dove sono residenti i miei figli minori di 10 e 17 anni, mio marito ed i miei genitori con età superiore a 65 anni. Il punteggio viene attribuito per ogni ricongiungimento o una sola volta? Grazie.

Giovanna Onnis – Gentilissima Liliana,

il punteggio di ricongiungimento si valuta solo una volta e come docente coniugata puoi  chiederlo esclusivamente per il coniuge.

Ti spettano, quindi, 6 punti per le scuole ubicate nel comune di residenza di tuo marito o per l’ambito al quale appartiene tale comune.

Ai 6 punti di ricongiungimento potrai aggiungere il punteggio per i figli minori (3 punti per ogni figlio di età compresa tra 6 e 18 anni), che spetta in ogni caso per tutte le preferenze espresse nella domanda.

Quindi avrai diritto a 6+3+3=12 punti per scuole del comune di ricongiungimento o per l’ambito di ricongiungimento e 3+3=6 punti per le preferenze su altri comuni o ambiti

Ti informo che questo punteggio ti spetta per la domanda di trasferimento, ma non per quella di passaggio di ruolo. Nella mobilità professionale, infatti, non si valutano le esigenze di famiglia

ads