Punteggio in seguito a trasferimento volontario: si perde la continuità maturata nella scuola di precedente titolarità

Rosa – Sono una docente di scuola primaria sono entrata di ruolo 11 anni fa in Lombardia,  l’anno scorso ho chiesto e ottenuto trasferimento in Basilicata e quest’ anno ripresenterò domanda di trasferimento sempre in Basilicata, ma in un’altra provincia, desidererei sapere se i 10 anni svolti in Lombardia, che l’anno scorso mi hanno dato continuità di anzianità posso inserirli anche quest’anno

Giovanna Onnis – Gentilissima Rosa,

il trasferimento ottenuto ti ha fatto perdere il punteggio di continuità maturato nella precedente scuola di titolarità, che, conseguentemente, non potrai valutare per la mobilità 2018/19.

Nella domanda di trasferimento che presenterai potrai, quindi, inserire e valutare i 10 anni di servizio in ruolo svolti in Lombardia, quindi  6 punti per ogni anno di servizio in ruolo, ma non la continuità didattica

ads