Trasferimento e richiesta sia per posto sostegno che posto comune: come saranno valutate le preferenze?

Marika – Sono un’insegnante di sostegno nella scuola dell’infanzia e vorrei fare la domanda di passaggio di ruolo alla primaria. Vorrei dare la priorità alla comune e comunque fare la domanda anche sul sostegno primaria, ma questa come seconda scelta. Vorrei sapere in questo caso (mettendo tutte e due le opzioni di comune e sostegno) con quale criterio viene valutata la domanda: si controlla per ogni preferenza di comprensivo espressa prima se c’è posto alla comune e poi sul sostegno o se c’è posto sulla comune in tutte le preferenze di scuola elencate e poi si valuta la disponibilità sul sostegno? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Marika,

nella domanda di mobilità per scuola dell’Infanzia e per scuola Primaria, le preferenze espresse, in relazione alle due tipologie di posto, saranno valutate diversamente a seconda che siano analitiche su scuola o sintetiche su provincia

Il docente che chiede ambedue le tipologie di posto (comune/sostegno) avrà la possibilità di indicare nella domanda a quale tipologia intende dare priorità, graduando l’ordine di preferenza nelle apposite caselle numerate del modello domanda.

In questo caso, come indicato nell’art.25 comma 10 del CCNI, il trasferimento è disposto con le seguenti modalità:

a) in caso di preferenza puntuale (singola scuola o singolo ambito) verranno progressivamente esaminate le due tipologie di posto richieste, esistenti nella scuola o nell’ambito secondo l’ordine espresso dal docente;

b) in caso di preferenza sintetica “provincia” viene esaminata la prima tipologia di posto prescelta dall’aspirante nelle citate caselle, per tutti gli ambiti compresi nella singola preferenza sintetica espressa. Successivamente, con le medesime modalità, viene esaminata l’altra tipologia di posto, secondo l’ordine indicato dall’aspirante nelle predette caselle del modulo domanda

ads ads