Utilizzazione provinciale e preferenze: possono essere chieste anche scuole che non appartengono all’ambito di titolarità

Nadia – Gentilissimi, sono una docente della classe di concorso A018 entrata di ruolo il 1^ settembre 2017 dopo vittoria del concorso 2016. Sono entrata di ruolo nella provincia X, e vorrei chiedere il trasferimento nella provincia Y, più vicina a casa. Nel caso in cui la mobilità interprovinciale non andasse a buon fine, potrò chiedere l’utilizzo sul sostegno (dato che a giugno conseguirò l’abilitazione su sostegno) nella provincia X, anche cambiando ambito territoriale? La mia domanda è cioè se l’utilizzazione sul sostegno può essere chiesta in qualsiasi ambito territoriale della provincia in cui si è titolari, oppure si è vincolati al proprio ambito territoriale. Cordialmente

Giovanna Onnis – Gentilissima  Nadia,

l’utilizzazione provinciale può essere chiesta in una qualsiasi scuola della provincia di titolarità, quindi anche di ambito diverso da quello di titolarità.

Il  docente titolare su materia e specializzato sul sostegno, se non è soprannumerario, trasferito d’ufficio o a domanda condizionata, ha sempre potuto chiedere utilizzazione solo sul sostegno nel grado di istruzione di titolarità.

È necessario, in ogni caso, verificare nel prossimo CCNI se questa disposizione sarà confermata anche per il prossimo anno 2018/19

 

ads ads