Punteggio di continuità: come si calcola?

Romeo – Gentilissimi, sono un docente di scuola secondaria di 1° grado. dall’anno scolastico 2012/13 sono di ruolo presso la medesima scuola per l stessa classe di concorso. come calcolo la continuità? Devo non calcolare l’anno di prova e quello corrente e valutare tre anni. È giusto? Sono sufficienti per esseri inseriti nella continuità? Cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Romeo,

per la mobilità il punteggio di continuità si valuta dopo aver maturato un triennio nella scuola di titolarità, mentre per la graduatoria interna di istituto questo punteggio si valuta dopo aver maturato un solo anno.

Spettano 2 punti ogni anno entro il quinquennio e tre punti per ogni anno successivo al quinto.

Nel tuo caso hai maturato 4 anni di continuità dall’a.s. 2013/14 all’a.s. 2016/17. Dal conteggio vengono esclusi l’a.s. 2012/13 che è l’anno di immissione in ruolo su sede provvisoria e non si considera anche se svolto nella scuola diventata l’anno successivo sede definitiva, e l’a.s. 2017/18 che è  l’anno in corso e non si può valutare.

Ti spettano, quindi, 8 punti di continuità

ads ads