Graduatorie Permanenti ATA: chiarimenti titoli d’accesso più favorevole per assistente

Sabina – Salve, mi inserirò per la prima volta nella prima fascia ata profilo AA, posso continuare a far valere come titolo di accesso il voto della scuola media perché la votazione è più favorevole? Come ho sempre fatto per la terza fascia? Grazie.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Sabina, per il profilo professionale di assistente amministrativo, il titolo di studio d’accesso alle graduatorie permanenti ATA è il diploma di maturità.

Solo in assenza del titolo di studio, oggi richiesto per l’accesso, è valutato il titolo di studio in base al quale il candidato ha conseguito, a pieno titolo e per il medesimo profilo professionale, l’inserimento nella graduatoria di circolo e di istituto di 3 fascia vigenti al momento della scadenza della domanda.

Per gli assistenti, infatti, è possibile valutare la terza media solo per i “derogati” che avevano come titolo di acceso, nella procedura precedente, tale titolo congiunto all’attestato di qualifica art. 14 L. 845/1978.

Pertanto, occhio a come si compila la domanda, occorre fare la scelta opportuna tra le modalità e i titoli di studio di accesso, infatti se nel modello di domanda dichiarerà entrambi i titoli culturali, la commissione esaminatrice, valuterà come titolo d’accesso il diploma di maturità, perché oggi è il titolo richiesto per l’accesso al profilo di AA.

ads ads