Precedenza per assistenza genitore non convivente

Docente – ho mia mamma beneficiaria della legge 104_92 art.3 comma 3 residente in un comune diverso dal mio nella stessa provincia: ho diritto alla precedenza nella domanda di mobilità?

Paolo Pizzo – Gentilissima Docente,

la precedenza per assistenza al genitore è valida solo nei movimenti provinciali e per l’intera provincia in cui risiede o è domiciliato l’assistito, purché si esprima come prima preferenza una scuola o l’ambito che ricomprenda tale comune.

A nulla invece rileva la residenza del docente.

Trattandosi di genitore, però, sono necessarie l’eventuali rinunce per motivi oggettivi da parte di altri eventuali fratelli o sorelle e del coniuge, dichiarazioni che invece non si devono presentare qualora tu fossi l’unica convivente con il genitore (cosa che non è dal momento che indichi di abitare in altro comune).

ads ads