Chi si trasferisce da posto di sostegno a posto comune è ultimo arrivato. Anche se la scuola non cambia.

Sabrina – Sono una neo-immessa in ruolo e ho un dubbio circa la graduatoria interna appena pubblicata dal mio istituto in cui riscontro anomalie riguardanti il punteggio di candidati che hanno effettuato il passaggio di cattedra da sostegno a posto comune ma non sono stati inseriti in coda come invece avvenuto per altre classi di concorso ( perché in questo modo io risulto l’ultima ma dopo una collega che ha fatto suddetto passaggio).  Vorrei capire se i neoimmessi vanno inseriti in graduatoria interna in coda anche rispetto a chi ha fatto passaggio da sostegno a posto comune, sempre quest’ anno, e quale sia la normativa a riguardo. Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Sabrina,

Il “passaggio” che intendi tu è un trasferimento da posto di sostegno a posto comune. Basta infatti guardare i bollettini di trasferimento dello scorso anno e sarà indicato trasferimento a domanda.

Tale trasferimento, anche se avviene all’interno della stessa scuola, è considerato un normale trasferimento a domanda per cui il docente deve essere considerato ultimo arrivato al pari del neo immesso in ruolo.

Pertanto, dovrete andare entrambi in coda e sarà ultimo chi ha meno punteggio

ads ads