Vincolo quinquennale sul sostegno: non si applica per docente trasferito con domanda condizionata da materia a sostegno

Marina  – Sono una docente e lavoro nella scuola superiore, attualmente insegno sul sostegno a causa della perdita del posto sulla materia  alcuni anni fa.  Potrebbe dirmi quanti anni occorre stare sul sostegno prima di chiedere il passaggio sulla materia e qual è la legge che dichiara il numero di anni obbligatori sul sostegno? La ringrazio e la saluto.

Giovanna Onnis – Gentilissima  Marina,

i docenti immessi in ruolo sul sostegno o trasferiti con movimento volontario da materia a sostegno, sono obbligati a rimanere per cinque anni su questa tipologia di posto.

Questo vincolo quinquennale è previsto nel CCNI sulla mobilità, dove nell’art.23 comma 7 si stabilisce quanto segue:

Il trasferimento ai posti di tipo speciale, ad indirizzo didattico differenziato e di sostegno comporta la permanenza per almeno un quinquennio a far data dalla decorrenza del trasferimento su tali tipologie di posti. [….]”

Questo obbligo, però,  non si applica nei confronti dei docenti trasferiti a domanda condizionata in quanto soprannumerari da posto comune o cattedra a posto di sostegno.

Questi docenti, quindi, conservano titolo alle precedenze prevista nell’art. 13 punti II) e V) del CCNI, in relazione al diritto a rientrare con priorità nella scuola di ex-titolarità o nel comune di precedente titolarità.

Nel tuo caso, quindi, se il tuo trasferimento da materia a sostegno è stato a domanda condizionata in seguito al tuo esubero, per te non si applica il vincolo quinquennale e puoi chiedere il rientro su materia con priorità nella scuola o nel comune di ex-titolarità

 

 

 

ads ads