Docente con precedenza 104 per assistenza genitore disabile: deve essere sempre escluso dalla graduatoria interna di istituto?

Luigi – Vorrei sapere se un docente che è titolare in un Istituto sito nel Comune A e che, ai sensi della Legge 104, assiste il genitore disabile che risiede nel Comune B, precisando che entrambi i Comuni A e B sono nello stesso ambito, abbia o meno il diritto all’esclusione dalla graduatoria interna di istituto per
l’individuazione dei soprannumerari. Se sì, a quali condizioni e quali sono i riferimenti normativi? Se no, perché? Grazie infinite


Giovanna Onnis – Gentilissimo Luigi,

il docente che usufruisce della precedenza per assistere il genitore disabile con art.3 comma 3 della Legge 104/92, ha diritto ad essere escluso dalla graduatoria interna di istituto se la scuola di titolarità o di incarico triennale è ubicata nel comune di residenza del familiare disabile o nel comune viciniore se in quello di residenza non vi sono scuole richiedibili.

È possibile, inoltre,  essere esclusi dalla graduatoria anche se la scuola non si trova nel comune di residenza del familiare o nel comune viciniore se il docente ha presentato, per l’anno scolastico 2018/19, domanda di trasferimento volontario per scuole ubicate in tale comune.

Il riferimento normativo è l’art.13 comma 2 del CCNI sulla mobilità

 

ads ads