Graduatoria interna di istituto: per la scuola di titolarità si valuta sia il punteggio di servizio che quello di continuità se maturato

Giuseppe – Sono un docente di ruolo presso liceo linguistico,volevo chiederle a proposito della graduatoria interna se al fine del punteggio si calcola solo l’anno di servizio o anche la continuità. In segreteria mi hanno detto che valgono solo i 6 punti di continuità e nient’altro. Sono rimasto perplesso. Come funziona? Grazie per la cortese risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giuseppe,

nella graduatoria interna di istituto si valuta sia il punteggio di servizio che il punteggio di continuità per il docente che ha maturato almeno un anno nella scuola di titolarità o di incarico e, quindi, il 2017/18 rappresenta il secondo anno nella scuola.

Il docente titolare o con incarico triennale nella scuola dallo scorso anno 2016/17, potrà quindi valutare 6 punti per il servizio e due punti per la continuità, quindi 8 punti, ai quali potrà aggiungere tutto il punteggio di ruolo e pre-ruolo del servizio svolto in altre scuole.

Nel caso da te indicato, parli di 6 punti di continuità, quindi si tratta di 3 anni maturati nella scuola per i quali spettano 2 punti per ogni anno.  Ai 6 punti di continuità deve essere aggiunto il punteggio per i 3 anni di servizio in ruolo nella scuola, quindi 6×3=18 punti, per un totale (servizio e continuità) di 18+6=24 punti. Chiaramente se il docente ha ulteriore servizio in ruolo e pre-ruolo dovrà considerare e valutare anche questo nel punteggio totale

ads ads