Docente trasferito d’ufficio su COE: il prossimo anno potrà essere assegnato su una COI se non sarà ultimo nella graduatoria interna di istituto

Gianluca – Sono un docente che quest’anno (a.s. 2017/18) è stato trasferito d’ufficio dalla mia ex scuola di titolarità ad un altra su una COE  in quanto perdente posto. Da precisare che io non avevo  prodotto domanda volontaria neanche dopo aver appreso la mia condizione di perdente posto. A partire dall’a.s 2018/19 nella scuola in cui sono stato trasferito  non sarò più ultimo in graduatoria. Volevo sapere se dovrò lo stesso rimanere su COE sebbene sono stato trasferito d’ufficio, ovvero non avessi prodotto l’anno precedente, domanda di trasferimento volontaria ne tantomeno scelto cattedre con orario esterno, o andrà all’ultimo in graduatoria interna di istituto. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Gianluca,

se il tuo è stato un trasferimento d’ufficio  ti è stata assegnata una cattedra orario esterna senza averla chiesta, quindi la sua attribuzione per il prossimo anno scolastico dovrà essere stabilità sulla base della graduatoria interna di istituto.

Solo nel caso di docente titolare su COE in seguito a mobilità volontaria, tale cattedra rimarrà assegnata al medesimo docente a prescindere dalla sua posizione nella graduatoria interna di istituto. Questo docente  potrà essere assegnato su una cattedra interna solo se questa risulterà priva di titolare, come per esempio una cattedra che si libera in seguito ad un pensionamento o a mobilità in uscita

Per quanto riguarda la tua posizione in graduatoria interna di istituto, ritengo importante chiarire che, essendo arrivato nella scuola in seguito a trasferimento d’ufficio, la tua collocazione non deve essere in coda, ma a pettine anche per il corrente anno scolastico. Come chiarisce la nota 2) degli articoli 19 e 21 del CCNI, infatti, “Il personale docente trasferito d’ufficio senza aver presentato domanda o a domanda condizionata che rientra nell’ottennio nella scuola di precedente titolarità, è da considerare come titolare nella scuola dagli anni scolastici precedenti.[….]”

ads ads