Presidente commissione esame I grado: il docente che sostituisce il DS non deve essere membro della commissione come docente di classe terza

Simone – A proposito di un articolo apparso oggi sul vostro sito con oggetto Presidente Esame di Stato terza media…la presidenza per il collaboratore del DS dice che deve appartenere all’ordine della secondaria ma non che non deve essere membro del consiglio di classe. Nelle fonti che avete citato non c’è nessun richiamo a questo, d’altra parte il vicepresidente della commissione e della sottocommissione (che assume in caso di impossibilità la presidenza) non è un membro del consiglio di classe? Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissimo Simone,

il riferimento normativo, citato anche nel nostro articolo, è la nota ministeriale n.6078 del 6 aprile 2018, avente come oggetto “Nomina Presidenti commissioni esami di Stato secondo ciclo. Precisazioni”.

Nella succitata nota il MIUR stabilisce chiaramente i requisiti che deve possedere il docente individuato dal Dirigente scolastico per  svolgere la funzione di Presidente di commissione all’esame di Stato della secondaria  I grado.

I requisiti indicati sono i seguenti:

1-  essere docente di scuola secondaria

2- non essere docente di classe terza di scuola secondaria di primo grado, perché già componente di diritto della commissione d’esame

3- aver già svolto la funzione di Presidente di commissione per l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione

ads ads