Mobilità e tipologie di cattedre: la richiesta o l’esclusione di cattedra orario esterne vale solo per le preferenze su scuola e non su ambito

A.B. – Sono stata trasferita nell’ambito che avevo chiesto. Ora sono rimaste solo due cattedre, una di 18 ore molto lontana (quasi come la scuola da cui sono stata trasferita fuori provincia,  e una cattedra orario esterna che mi sarebbe comoda e che ho indicato in questa fase di passaggio da ambito a scuola, come preferenza su istanze online. In fase di domanda di trasferimento non avevo indicato la COE, ora in questa seconda fase di passaggio da ambito a scuola, potranno comunque assegnarmi la scuola della COE? Dall’ USR mi hanno detto di si ma vorrei una conferma eventuale.

Passaggio da ambito a scuola: la procedura su istanze online interessa solo i docenti trasferiti o neo-immessi in ruolo su ambito per 2018/19

Diego – Sono un docente titolare di ambito, con incarico triennale presso un I.C.  Ho provato per curiosità a compilare su Istanze Online la Finestra relativa al passaggio da Ambito a scuola e mi viene fuori la dicitura “non è possibile procedere alla gestione della domanda”.  Mi sembra di capire che il discorso, quindi, non riguardi noi che siamo già in possesso di un incarico triennale con una scuola? Ho ben capito? Riguarda chi è passato di ruolo su ambito solo ed esclusivamente per l’anno scolastico 2018/2019. Grazie per la disponibilità

Le ferie sono 32 giorni a cui si aggiungono 4 giorni di festività soppresse

Maria   – Chiedo info in merito alla richiesta ferie (docente a tempo indeterminato). La circolare pubblicata dalla nostra scuola sottolinea che gli insegnanti a TI possano chiedere 32 giorni di ferie, comprensivi delle festività soppresse, e non 32+4 come di consueto. É  corretto? In caso affermativo, quali sarebbero le fonti normative? Grazie in anticipo.

Assegnazioni: Chi è in possesso del titolo di specializzazione precede i docenti non in possesso del titolo

Pasqualina  – Gentilissimi, sono un’insegnante di ruolo su posto comune scuola primaria, ho appena conseguito il titolo di specializzazione sul sostegno. Ora facendo domanda di assegnazione provvisoria su sostegno precedo nella scelta quei docenti di ruolo che hanno solo un anno di servizio su sostegno senza titolo o concorriamo insieme? Cordiali saluti.

Domanda contemporanea di trasferimento e passaggio di ruolo: prevale il passaggio di ruolo che annulla la domanda di trasferimento o il trasferimento già disposto

O.G. –  Ho presentato domanda di mobilità e di passaggio di ruolo ottenendo per il momento  il passaggio di ruolo da secondaria secondo grado a secondaria di primo grado. Se dovessi ottenere anche la mobilità richiesta nel medesimo ruolo questa prevarrebbe su quella già ottenuta avendola io indicata come prima preferenza? Grazie

Utilizzazione solo sul sostegno per docente titolare su materia: è obbligatorio chiedere anche la scuola di titolarità?

Paola –  Sono una docente di ruolo. Ho chiesto il trasferimento ma non l’ho ottenuto. Volevo sapere se, pur non essendo perdente posto, posso chiedere di essere utilizzata sul sostegno in una scuola diversa dalla mia oppure se sono costretta ad inserirla tra le preferenze. Aggiungo che, naturalmente, sono in possesso del titolo di specializzazione e titolare sulla classe di concorso A022. Cordiali saluti

Trasferimento sostegno/sostegno e posto comune/sostegno: quale dei due ha precedenza?

Stefania – Sono una docente di ruolo sulla disciplina che ha partecipato alla mobilità provinciale (ma senza risultato) sia sulla stessa disciplina che (come seconda scelta) sul sostegno. Ho notato che nella scuola individuata come mia prima scelta ha ottenuto la mobilità una docente che proveniva dallo stesso ambito, senza precedenze, e con un punteggio inferiore al mio. L’unica differenza è che il trasferimento richiesto ed ottenuto per questa docente è avvenuto da posto di sostegno sempre a posto di sostegno. Può essere che ci siano stati degli errori?

Nata il 2-4-1954 Insegnante di scuola primaria in ruolo dal 12-10-1991, anni 7  + 6 mesi  ammessi a riscatto x TFS  di pre-ruolo  + n° 2 maternità al di fuori del rapporto di lavoro

Docente  – Salve, nata il 2-4-1954 Insegnante di scuola primaria in ruolo dal 12-10-1991, anni 7  + 6 mesi  ammessi a riscatto x TFS  di pre-ruolo  + n° 2 maternità al di fuori del rapporto di lavoro. A quando la pensione??? e con l’eventuale  “Quota 100 ” cordialità.

Nato il 17 novembre 1957 sono stato assunto il 30 gennaio 1980 in ruolo dal 01 settembre 1981 ho riscattato il servizio militare 12 mesi

Giovanni – sono nato il 17 novembre 1957 sono stato assunto il 30 gennaio 1980 in ruolo dal 01 settembre 1981 ho riscattato il servizio militare 12 mesi. quando potrò andare in pensione. e approvassero la quota  41 anni proposta del nuovo governo e dico se quale penalizzazione avrei? considerato che sono a sistema misto?

Docente di scuola secondaria di primo grado, nato nel 1963, in ruolo dal 1° settembre 1986, con tre anni di preruolo

Fabrizio – Sono docente di scuola secondaria di primo grado, nato nel 1963, in ruolo dal 1° settembre 1986, con tre anni di preruolo (totale 2 anni 10 mesi e 9 giorni, dato che le nomine non arrivavano il primo giorno dell’anno scolastico).  Quando potrò andare in pensione, di anzianità e di vecchiaia? E che percentuale di importo perderei nel primo caso? Grazie.

Assegnazione provvisoria : la sede di titolarità indicata nella domanda è quella riferita al 2018/19

Pierluigi – Sono un docente di ruolo in matematica alle medie che ha appena ottenuto il trasferimento in un’altra scuola media. Mi chiedevo se questo luglio potessi anche fare la domanda di assegnazione provvisoria per le scuole superiori, avendo sia il titolo che vinto il concorso nel 2016.
So che posso farla, a patto che come prima cosa faccia anche assegnazione provvisoria per scuole dello stesso grado. La mia domanda è: quando compilerò la domanda su istanze online e mi chiederà la scuola di appartenenza, cosa metto la scuola nuova in cui sono stato appena trasferito, oppure la scuola in cui sono giuridicamente fino al 31 agosto? Grazie mille

Trasferimento e richiesta posto normale e sostegno: per ogni preferenza si valuta la disponibilità di cattedre per ambedue le tipologie di posto richieste

Patrizia – Scrivo per avere chiarimenti riguardo all’esito della mia domanda di trasferimento provinciale.  Essendo titolare su una cattedra udito presso un comune lontano dal mio di residenza, ho presentato domanda di mobilità su cinque scuole della mia provincia sia per la classe di concorso A028( indicata come prima scelta) che per il sostegno (indicata come seconda scelta). Ho ottenuto un trasferimento provinciale su posto di sostegno e non su disciplina sulla seconda scuola da me richiesta, nonostante la terza, la quarta e la quinta scuola elencate avessero una cattedra libera sulla classe di concorso A028 (mia prima scelta), cattedre che sono state assegnate a trasferimenti interprovinciali e passaggi di ruolo.  Inoltre anche la seconda scuola da me richiesta, aveva una cattedra vacante sulla A028 che è stata assegnata ad un trasferimento provinciale. Vorrei sapere se è corretta la procedura seguita e come mai non ho ottenuto il movimento sulla classe A028. La ringrazio anticipatamente per la sua risposta. Cordiali saluti

Utilizzazione interprovinciale: è indispensabile appartenere a classe di concorso in esubero per qualsiasi tipologia di sede scolastica richiesta

Mariantonietta –  Vorrei sapere se l’art. 2 comma 1, lettera f) del CCNI 2017/18, relativo alle utilizzazioni  in strutture ospedaliere, carcerarie e C.P.I.A.  si  applica sia alle utilizzazioni provinciali , sia a quelle interprovinciali. Grazie

I trasferimenti all’interno della provincia avvengono in un’unica fase

Maria – Salve. Nella mobilità ho trovato un collega titolare in una scuola da molti anni che ha ottenuto il trasferimento in un’altra sede dello stesso comune e dello stesso ambito. Quali sono i casi in cui è possibile? Ricordo che un rappresentante sindacale a scuola, durante la campagna elettorale per Rsu, non accettava i termini dall’ultimo contratto per il personale della scuola perché non prevedeva il trasferimento su comune.

Terminato l’ottennio non si ha più diritto al rientro e alla continuità dell’ex scuola

Rosanna  – sono un’ insegnante di scuola primaria . Nove anni ho perso posto nella sede di mia titolarità. Per otto anni mi è stata riconosciuta la continuità avendo richiesto sempre come prima scelta quella sede. Ora nella domanda di trasferimento di quest’anno, il nono appunto, pur avendo richiesta per prima quella scuola vedo che mi sono stati tolti i punti di continuità in quella sede. E’ giusto tutto questo? Gradirei un chiarimento .