Docente soprannumerario e domanda di trasferimento: la mobilità è con precedenza o in base al punteggio?

Silvana –  Ho un dubbio riguardo la domanda di trasferimento per i perdenti posto nella scuola di titolarità, si ha diritto a precedenza nei trasferimenti? O  si è  alla pari e vale il punteggio? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Silvana,

il docente soprannumerario che presenta domanda condizionata ha precedenza soltanto per il rientro nella scuola di ex-titolarità.

Per le altre preferenze inserite nella domanda il docente partecipa alle operazioni di trasferimento con le modalità ed i punteggi previsti per i movimenti a domanda.

La valutazione della sua domanda,  per le altre preferenze , viene effettuata, quindi,  sulla  base del punteggio spettante

Se il docente non può essere soddisfatto per nessuna delle preferenze espresse nella domanda, allora sarà trasferito d’ufficio e, in questo caso , il suo movimento sarà disposto prima dei trasferimenti a domanda.

Nella sequenza operativa indicata nell’allegato 1 del CCNI, infatti, i trasferimenti d’ufficio rientrano nell’operazione n.12 e sono seguiti dai trasferimenti a domanda che riguardano l’operazione n.13:

12) trasferimenti d’ufficio dei docenti perdenti posto che non hanno prodotto domanda o che, pur avendola prodotta, non abbiano ottenuto il movimento a domanda nella provincia

13) trasferimento a domanda nella provincia di titolarità per la stessa tipologia di posto o classe di concorso

 

 

ads ads