Servizio militare e valutazione nelle graduatorie interne personale ATA. Chiarimenti per la scuola

Scuola – si chiede di conoscere risposta al seguente quesito: – il servizio militare prestato a decorrere dal 02/05/1979 al 30/04/1980 non in costanza di rapporto di lavoro può essere valutato come servizio pre-ruolo ai fini della graduatoria interna di istituto personale A.T.A. (profilo assistente amministrativo) per l’individuazione del personale soprannumerario a.s. 2018/19. Confidando in una celere risposta, si porgono cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

la nota 3 della tabella valutazione titoli allegata al CCNI 2017/18 prorogato per il 2018/19 testualmente dispone:

Per la mobilità a domanda il numero di anni e mesi di servizio pre ruolo si valuta per intero, mentre per la mobilità d’ufficio i primi 4 anni sono valutati per intero e il periodo eccedente nella misura di i due terzi.

Con il punteggio previsto dalla presente voce vanno valutati i seguenti servizi o periodi:

[…]

il servizio non di ruolo ed il servizio militare riconosciuto o riconoscibile ai fini della carriera ai sensi dell’art. 569 del Decreto legislativo 297/94 e successive modifiche.

Intanto faccio notare come a differenza di ciò che avviene per i docenti, per i quali nelle note delle tabelle a loro dedicate è previsto che la valutazione del servizio militare è valutabile esclusivamente se prestato in costanza di nomina nelle scuole statali, per il personale ATA si fa invece riferimento esclusivamente a ciò che è previsto per la ricostruzione di carriera.

Pertanto, per il personale ATA solo il servizio militare prestato dopo il 30.1.1987 è valutabile anche se non in costanza di rapporto di lavoro (si vedano le leggi 958/1986,  legge n. 412/1991 e Circolare FP 20 febbraio del 1992).

ads ads