Scatto alla fascia stipendiale successiva, prevista per dicembre 2019

Flaviano  – Buongiorno,  vorrei un chiarimento riguardante il periodo di pensionamento e gli scatti di anzianità. Sono docente di scuola media ed a settembre 2019 dovrei andare in pensione anticipata con 43 anni 6 mesi di servizio compreso il servizio militare ed il riscatto della laurea.  A dicembre 2019, però, raggiungerei l’ultimo gradone di anzianità con conseguente aumento dello stipendio di circa 150€.  La domanda è: se vado in pensione a settembre (obbligo per il personale della scuola) non mi verrà mai riconosciuto lo scatto di dicembre 2019?  Se decidessi di rimanere in servizio ancora un anno (e quindi a settembre 2020) varrebbero i presupposti per il pensionamento anticipato o sarei costretto ad attendere la pensione di vecchiaia oltre i 67 anni?

FP – Gentile Flaviano,

in merito alla sua richiesta le segnalo che lo scatto alla fascia stipendiale successiva, prevista per dicembre 2019, non la matura qualora decidesse di andare in pensione con decorrenza settembre 2019.

Pertanto potrebbe decidere di posticipare la pensione, sempre tenuto conto dei requisiti prescritti dalla normativa in materia di pensionamento anticipato, tenga però conto che dal 2020 i requisiti dovranno essere aggiornati.

ads ads