Docente soprannumerario e domanda cartacea condizionata : se si libera una cattedra in fase di mobilità la domanda viene annullata

Eleonora – Sono docente di sostegno alla secondaria di primo grado, sono l’ultima arrivata nella mia scuola. Quest’anno eravamo otto docenti di ruolo di sostegno, in organico di diritto, per il prossimo anno scolastico i posti sono sei, ma dei docenti di ruolo una collega va in pensione, un altro collega ha avuto il passaggio su materia. Ero stata dichiarata perdente posto ed avevo fatto domanda di mobilità condizionata, perchè speravo di riuscire a restare nella mia scuola. Oggi con la pubblicazione dei movimenti per il primo grado è risultato appunto che questo collega è passato sulla sua materia, a questo punto mi chiedo, è automatico che sia confermata nella mia scuola? Devo fare qualcosa, qualche passaggio burocratico? La segreteria della mia scuola non è riuscita a darmi chiarimenti, il mio nome non risulta nella mobilità della mia provincia, neanche come trasferito d’ufficio. Ringrazio per i chiarimenti!

Giovanna Onnis – Gentilissima  Eleonora,

è corretto che il tuo nome non risulti nei tabulati relativi ai trasferimenti perché, come soprannumeraria che ha presentato domanda condizionata di trasferimento, sei stata automaticamente riassorbita nella scuola.

In altri termini condizionando la domanda hai espresso la volontà di non essere trasferita in presenza nella scuola  di una cattedra resa vacante dalla mobilità in uscita.

Il trasferimento ottenuto dalla tua collega ha, infatti, reso vacante una cattedra sulla quale sei stata riassorbita,  confermando la tua titolarità nella scuola e annullando automaticamente la tua domanda di trasferimento

ads ads