Negli utilizzi non esistono fase comunale e intercomunale. Chiarimenti

Elisa  – in merito alla domanda di  UTILIZZO vorrei sapere: le motivazioni per la richiesta ed i criteri di punteggio e di precedenza. In particolare: la residenza nel comune per la sede su cui si chiede l’utilizzo dà priorità rispetto a chi risiede fuori comune?

Paolo Pizzo – gentilissima Elisa,

nella domanda di utilizzazione non esiste alcuna precedenza riferita al comune di residenza o a quello di titolarità, a meno che ovviamente non si fruisca di una precedenza di cui all’art 8 del CCNI, per esempio disabilità personale, in cui vale la priorità ad ottenere una sede nel comune di residenza.

Per il resto, a seconda ovviamente di quale sia il movimento (su sostegno….sui CPIA…su posto di lingua inglese….ecc.) si va a punteggio, indipendentemente dalla scuola di provenienza, perché la fase di assegnazione è unica ovvero provinciale.

Diverso ovviamente è il caso dell’utilizzo con precedenza per ottenere la scuola di ex titolarità da cui si è perso il posto nell’ottennio.

ads ads