Assegnazione provvisoria e preferenze: chiarimenti

C.M. – Sono un’insegnante di scuola primaria , anche quest’anno farò la domanda di assegnazione provvisoria per ricongiungimento al coniuge. Mio marito si trova nel comune A ma io per continuità vorrei tornare a lavorare in una scuola del comune B , che si trova nella stessa provincia.  La mia domanda è la seguente: nei vari articoli di orizzonte scuola continuo a leggere che come novità quest’anno é stato eliminato l’obbligo di dover esprimere tutte le scuole del comune di ricongiungimento prima di poter esprimere scuole di altri comuni; ma leggendo il testo del contratto ho letto che bisogna scegliere prima una scuola del comune di ricongiungimento e poi le altre scuole della provincia. Mi potete togliere questo dubbio? Colgo l’occasione per ringraziarvi per il servizio che ci offrite.

Giovanna Onnis – Gentilissima C.M.,

per chiedere assegnazione provvisoria è sufficiente inserire come prima preferenza una scuola ubicata nel comune di ricongiungimento e potrai indicare, come preferenze successive,  scuole di altri comuni.

Con il CCNI 2018/19 è stato eliminato, infatti, l’obbligo di dover esprimere tutte le scuole del comune di ricongiungimento prima di poter esprimere scuole di altri comuni, obbligo previsto nel CCNI 2017/18

Per te sarà quindi sufficiente indicare come prima preferenza una scuola del comune A e come preferenza successiva potrai chiedere la scuola del comune B che ti interessa

Per maggiori dettagli ti invito a leggere il nostro articolo sull’argomento

https://www.orizzontescuola.it/assegnazioni-provvisorie-puoi-scegliere-anche-una-sola-scuola-nel-comune-ricongiungimento-le-altre-in-altri-comuni/

ads ads