Assegnazione provvisoria: il punteggio per i figli minori si valuta sempre

Federica – Sto leggendo molti post ma essendo la mia prima domanda, ci sono ancora dubbi che non riesco a chiarire. Io sono sposata e ho due figli di 10 e 14 anni. Se ho ben capito il ricongiungimento va chiesto solo ad un familiare. Ipotizziamo che lo chieda per mio marito: sono 6 punti. Ma i miei figli non mi danno punteggio? Devo allegare attestato di famiglia alla domanda? Grazie mille

Giovanna Onnis – Gentilissima Federica,

l’assegnazione provvisoria puoi chiederla per ricongiungerti a un familiare, nel tuo caso se al coniuge o ai figli puoi deciderlo  liberamente

Il punteggio spettante non cambia, in quanto avrai sempre diritto a 6 punti aggiuntivi per le scuole ubicate nel comune di residenza del familiare e avrai diritto, comunque, al punteggio per i figli minori, che nel tuo caso, avendo ambedue un’età compresa tra 6 e 18 anni, sarà di 3 punti per ogni figlio, quindi 6 punti

Avrai, quindi , diritto ad un totale di 12 punti nel comune di ricongiungimento sia se lo chiederai per il coniuge che per i figli

Se la tua richiesta di AP è interprovinciale il figlio di 10 anni ti dà diritto alla precedenza prevista nell’art.8 comma 1 parte IV) lettera m) del CCNI sulla mobilità annuale, precedenza valida solo per le AP interprovinciali per figli di età inferiore ai 12 anni:

“m) lavoratrici madri e lavoratori padri anche adottivi o affidatari con prole di età superiore a sei anni e inferiore a dodici anni limitatamente alle assegnazioni provvisorie interprovinciali. Sono presi in considerazione i figli che compiono i dodici anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettua il movimento. [….]”

Dovrai autocertificare le esigenze di famiglia che ti danno diritto al ricongiungimento, al punteggio e all’eventuale precedenza,  e dovrai allegare l’autocertificazione alla domanda su Istanze online

ads ads