L’utilizzazione nella scuola di ex titolarità segue delle regole precise in ordine alle preferenze da esprimere

Docente – Le scrivo perché è la prima volta che sul sito/forum non trovo risposta alle mie domande.
Insegno sul sostegno, titolare su ambito e incaricata su scuola. Quest’anno ho prodotto domanda di mobilità volontaria,successivamente sono stata dichiarata perdente posto. Ho prodotto domanda non condizionata e ho ottenuto una scuola tra le 5 preferenze espresse, vorrei tornare nella mia ex scuola.Le mie domande sono le seguenti:  1. nella domanda di Utilizzazione oltre a esprimere, come prima preferenza, la mia ex scuola di incarico, devo inserire anche la scuola nella quale ho già ottenuto il trasferimento? (È vicino casa e mi andrebbe anche bene) 2. Se esprimessi solo la mia ex scuola e non dovessi ottenere utilizzazione, tornerei automaticamente nella scuola del trasferimento oppure verrei trasferita d’Ufficio? Grazie per il preziosissimo lavoro che svolgete.

Paolo Pizzo – Gentilissima docente,

l’art 2 del CCNI sulle utilizzazioni dispone chiaramente la modalità di compilazione della domanda per il docente perdente posto che vuole richiedere utilizzazione nella sua ex scuola.

  • Prima preferenza istituzione scolastica di precedente titolarità.
  • Dopo l’espressione di tale preferenza è possibile, in subordine, indicare le scuole dell’ambito sub-comunale che comprende la scuola di precedente titolarità o le scuole del comune di precedente titolarità o, qualora non esistano posti richiedibili in detto comune, le scuole del comune viciniore, anche di diverso ambito, nel rispetto delle relative tabelle.
  • Eventuali ulteriori preferenze relative a scuole di altri comuni devono essere indicate solo dopo le precedenti.

Nel caso non otterrai nessuna scuola rimarrai nella scuola in cui ti hanno trasferito.

ads ads