Se la mia pratica di riscatto non sarà ancora lavorata, potrò presentare domanda di pensione allegando anche quella di riscatto protocollata dall’INPS nel 2016? 

Patrizia – Buongiorno, sono un’insegnante della scuola primaria, nata il 01/11/1955, ho urgente necessità di avere dei chiarimenti: ad oggi ho maturato 40 anni di servizio.
Ho inoltrato all’INPS domanda di riscatto nel 2016 di 1anno non coperto da contribuzione(retrodatazione giuridica ed economica ) con onere a mio carico. L’INPS non può emanare il provvedimento fin quando il provveditorato non lavora la mia pratica di computo.  Considerando che lavorando anche questo futuro anno scolastico maturerei 41 anni e qualche mese + l’anno riscattato, avrei nel 2019 i requisiti di 42 anni e 4 mesi.  Quindi a gennaio 2019 dovrei presentare domanda di pensione.  La mia domanda è: se a questa data (gennaio 2019) la mia pratica di riscatto non sarà ancora lavorata, potrò presentare domanda di pensione allegando anche quella di riscatto protocollata dall’INPS nel 2016?  Ringrazio in anticipo.

FP   – Gentile Docente,

la risposta è affermativa. In merito alla questione, presumo che sicuramente l’Ufficio Scolastico Territoriale competente, verificata la sua domanda di pensione provvederà immediatamente ad emettere il relativo decreto di sua competenza.

ads ads