Assegnazione provvisoria 2018/19: non può essere chiesta da docente neo-immesso in ruolo con decorrenza giuridica 1 settembre 2018

Maddalena –  Ho ricevuto il ruolo in data 10/08/2018  presso un Istituto Comprensivo di Scuola primaria, che si trova a 60 Km dalla mia abitazione. Avendo due  bambini piccoli di 8 e 3 anni e per motivi organizzativi sarebbe molto complicato, posso richiedere l’assegnazione provvisoria presso un altro Istituto Comprensivo più idoneo alle mie esigenze? In attesa di comunicazioni, porgo i più cordiali saluti. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Maddalena,

la risposta al tuo quesito è negativa.

I termini per la presentazione della domanda di assegnazione provvisoria sono ormai scaduti e non è prevista una riapertura con possibilità di presentare domanda anche in forma cartacea per i docenti neo-immessi in ruolo.

In base a quanto stabilito nel CCNI sulla mobilità annuale, infatti, ai docenti neo-immessi in ruolo non è consentito chiedere assegnazione provvisoria per lo stesso anno scolastico nel quale ha decorrenza giuridica l’immissione in ruolo.

Nell’art.7 comma 4 del contratto 2018/19 si esplicita chiaramente che “Non sono consentite le assegnazioni provvisorie nei confronti di personale scolastico assunto a tempo indeterminato con decorrenza giuridica coincidente all’inizio dell’anno scolastico 2018/19

ads ads