Assunzione in ruolo: per la docente in maternità non vi è l’obbligo della presa di servizio

Docente – Buongiorno, Tra qualche giorno mi verrà assegnata la cattedra a tempo indeterminato e vorrei sapere se dato che mi trovo in maternità obbligatoria fino a novembre devo presentarmi fisicamente per la presa di servizio presso la scuola che mi verrà assegnata o posso intanto inviare il certificato di nascita di mio figlio e rinviare di qualche giorno la pressa di servizio.

Paolo Pizzo – Gentilissima docente,

In base agli artt. 16 e 17 del D.Lgs. 151/2001 è assolutamente vietato adibire le donne al lavoro durante tutto il periodo del congedo obbligatorio e interdizione dal lavoro e quindi, indipendentemente dalle modalità di assunzione, l’instaurazione del rapporto di lavoro deve intendersi realizzata con la semplice accettazione della nomina senza obbligo di assumere servizio.

La scuola che ti verrà assegnata non ha dunque la possibilità di posticipare l’assunzione e deve, invece, stipulare immediatamente il contratto individuale di lavoro con la lavoratrice madre, applicandole il trattamento giuridico ed economico previsto in caso di congedo di maternità (o interdizione dal lavoro).

Nel tuo caso, quindi, non vi è nessun obbligo di assumere servizio.

Invierai a scuola il certificato di nascita e in base a questo la scuola di farà decorrere anche la nomina economica dal 1 settembre.

ads ads