Periodo di prova ATA: aspettativa per incarico annuale e rinvio del periodo di prova

Anna – Sono un’assistente amministrativa in ruolo dal 01/09/2017. Il 18/09/2017 ho accettato supplenza come docente fino al 30/06/2018 e quindi non ho completato il periodo di prova ( ho circa 60 giorni di effettivo servizio).

Si possono cumulare i giorni effettivi da un anno all’altro?

E il dirigente della scuola dove sono passata di ruolo deve trasmettere alla scuola di attuale servizio una relazione sui giorni effettivamente svolti?

E se anche quest’anno accettassi supplenza come docente, potrei completare il periodo di prova durante i mesi estivi, o incorrerei in qualcosa che potrebbe pregiudicare il ruolo come AA? Purtroppo ci sono tante versioni e ho tanta confusione.

Ringrazio e porgo cordiali saluti

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Anna, il nuovo CCNL/2018 scuola, all’art. 30 comma 4 chiarisce che “Il periodo di prova è sospeso in caso di assenza per malattia e negli altri casi di assenza previsti dalla legge o dal CCNL. [omissis]”

Nel caso in cui il dipendente non riesca a cumulare i giorni di servizio necessari, per motivati diritti (es. aspettativa per incarico annuale come docente), completa il periodo nell’anno seguente, nel suo caso al rientro dell’aspettativa ai sensi dell’art. 59 del CCNL/2007.

Infine le ricordo che il periodo di prova può essere rinnovato o prorogato alla scadenza per una sola volta (nel vecchio contratto non era specificato il numero di volte di rinnovo/proroghe).

ads ads