Mobilità in un Istituto di Istruzione Superiore: non si può esprimere preferenza per il singolo indirizzo

Antonietta –  Sono titolare di cattedra (A012) in un IPSIA che è stato accorpato ad un IIS di cui fanno parte  anche il Liceo Classico ed Artistico ubicati nello stesso comune. Vorrei chiedere il trasferimento al Liceo Artistico dove esiste, ovviamente, la mia stessa classe di concorso. Contestualmente, vorrei chiedere il passaggio di cattedra per i due licei su A19 nell’ambito dello stesso IIS. Avrei la precedenza, se ripristinata la fase comunale ed essendo già titolare nello stesso istituto, rispetto ad altri colleghi in fase provinciale? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima  Antonietta,

come docente titolare in un Istituto di Istruzione Superiore che comprende più indirizzi scolastici rappresentati dal Liceo Classico, Liceo Artistico e IPSIA, non puoi chiedere trasferimento da un indirizzo all’altro in quanto identificati dallo stesso codice meccanografico che corrisponde all’Istituto in cui sei titolare.

L’attribuzione delle cattedre nei diversi indirizzi è competenza del Dirigente scolastico, che deve tener conto dei criteri individuati dagli organi collegiali e stabiliti in sede di contrattazione integrativa con la RSU.

Potrai chiedere il passaggio di cattedra sempre nell’IIS , non nel singolo indirizzo, ma per tale movimento, anche se sei già titolare nell’Istituto, non usufruirai, all’interno della fase comunale,  di alcuna precedenza e parteciperai in base al punteggio.

Con il ripristino della fase comunale precederai, però, i docenti che rientrerannno nella successiva fase provinciale

ads ads