Si può rinunciare ad una proposta di proroga o conferma di una supplenza senza incorrere in sanzioni

Elena – Buongiorno, sto effettuando una supplenza breve in sostituzione di una maternità fino al 22/12/2018. La segreteria mi ha comunicato che dopo le vacanze natalizie verrei chiamata ancora io, probabilmente fino al termine delle lezioni a giugno. La mia domanda è questa: per motivi personali non voglio più prolungare questo contratto, ma non accettando il rientro dalle vacanze al 7/01/2019 incappo in sanzioni? Posso quindi rifiutare? In teoria il contratto termina al 22/12. In attesa di una Vostra gentile risposta Vi porgo Cordiali saluti

Paolo Pizzo – Gentilissima Elena,

l’art 8 del DM 131/07 dispone che la rinuncia ad una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma ripetuta per due volte nella medesima scuola comporta, esclusivamente per gli aspiranti totalmente inoccupati al momento dell’offerta di supplenza, la collocazione in coda alla relativa graduatoria di terza fascia

Pertanto, hai tutto il diritto di rifiutare una proroga o conferma contrattuale a partire dal 7/1, e al primo rifiuto non avrai alcuna sanzione.

ads ads