Permessi retribuiti per motivi personali o familiari per docente a tempo indeterminato : chiarimenti

Roberto – Vorrei sapere, se esauriti i 3 giorni di permesso art.15 posso usufruire , durante l’anno scolastico e in momenti diversi, dei 6 giorni di ferie sempre con le stesse modalità dell’art. sopracitato? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Roberto,

la risposta al tuo quesito è affermativa.

Come chiarisce l’art.15 comma 2 del  CCNL 2006-2009, confermato anche nel nuovo CCNL 2016-2018, il dipendente della scuola con contratto di lavoro a tempo indeterminato “ha diritto, a domanda, nell’anno scolastico, a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione. Per gli stessi motivi e con le stesse modalità, sono fruiti i sei giorni di ferie durante i periodi di attività didattica di cui all’art. 13, comma 9, prescindendo dalle condizioni previste in tale norma

Potrai, quindi, utilizzare come permessi retribuiti i sei giorni di ferie, giustificando anche con autocertificazione e, in tal modo, non saranno soggetti alla discrezionalità da parte del Dirigente scolastico e non dovrai trovare i sostituti  come è richiesto per i giorni di ferie per i quali la sostituzione con altro personale in servizio nella stessa sede deve avvenire senza oneri aggiuntivi per la scuola, “salvo quanto previsto dall’art. 15, comma 2”

ads ads