I due anni del congedo biennale sono indipendenti da altri periodi di congedo

Cornelia- Buonasera,  avrei necessità di avere dei chiarimenti riguardo il congedo biennale per assistere familiare con handicap grave. Sono un’insegnante di ruolo, convivente con la propria madre a cui è stato riconosciuto recentemente lo stato di handicap grave ed è in possesso della certificazione L.104/1992. Per poter assistere mia madre ho usufruito, per l’anno scolastico 2016/2017, dell’anno sabbatico; dal 1 settembre 2017 al 31 agosto 2018 ho usufruito dell’aspettativa senza assegni per motivi di famiglia ai sensi dell’art. 18 del CCNL Scuola 29/11/2007. Dal 1 settembre 2018 ho ripreso servizio. Vorrei sapere se ho il diritto a richiedere due anni di congedo retribuito per assistenza a familiare in possesso di certificazione L. 104, oppure, avendo usufruito delle due aspettative non retribuite per un totale di 22 mesi, mi potrebbero essere riconosciuti solo due mesi? RingraziandoLa  per la cortese attenzione, porgo distinti saluti.

Primi 30 gg. di congedo parentale al 100% quando il coniuge lavora in un’azienda privata

Daria   – Buongiorno,  Avrei bisogno di un’informazione riguardante il congedo parentale. Io sono docente di ruolo e ho diritto alla retribuzione al 100% per i primi 30 giorni di congedo parentale, mentre mio marito è dipendente di un’azienda che non riconosce tale trattamento favorevole, per lui il congedo parentale è sempre retribuito al 30%. Se lui prende i giorni di congedo parentale prima di me io perdo il diritto al trattamento piú favorevole? La segreteria della scuola dove sono in servizio ritiene che i primi 30 giorni siano complessivi, ma avendo due trattamenti economici diversi io potrei usufruire del trattamento piú favorevole solo chiedendo il congedo parentale prima di lui.  In attesa un un Vostro riscontro porgo cordiali saluti.

Congedo di paternità per adozioni internazionali. Chiarimenti

Franco – volevo porvi questo quesito in merito alle adozioni internazionali. Essendo le attività scolastiche sospese (vacanze Natalizie), la fruizione della maternità’ può essere posticipata rispetto alla data dell’ingresso del minore in Italia? e farla coincidere con l’inizio delle attività scolastiche, avendo a disposizione l’intero periodo dei cinque mesi spettanti?usufruirò per l’ultimo viaggio di 3gg di ferie e giorni di aspettativa per motivi di famiglia ( premesso che ho già  utilizzato 3 giorni di permesso retribuito e 3 giorni di ferie)  I giorni di aspettativa sono retribuiti al 100%? o potrei usufruire di altro? (es. ferie, festività soppresse…).

Cosa si intende con “Il dipendente ha diritto, ove ne ricorrano le condizioni, ad altri permessi retribuiti previsti da specifiche disposizioni di legge”?

Scuola – buongiorno, sono una assistente amministrativa, vorrei chiarimenti per quanto riguarda i permessi retribuiti dei docenti e personale Ata art.15mc.7 PN13    PERMESSO RETRIBUITO     CCNL 2007 ART. 15 C. 7  “ART.15 – PERMESSI RETRIBUITI 7. Il dipendente ha diritto, ove ne ricorrano le condizioni, ad altri
permessi retribuiti previsti da specifiche disposizioni di legge.”

Posto disponibile entro il 31/12. Si assegna al 30/6

Scuola – Gentile redazione, abbiamo necessità di chiarire un dubbio su una supplenza da assegnare. Un docente nominato al 30/06/2019 su posto vacante ha accettato la supplenza ed ha chiesto contestualmente aspettativa per dottorato di ricerca.  Abbiamo quindi provveduto a coprire tale aspettativa con altra supplente la quale ci chiediamo avrà diritto ad un contratto al 30/06 o al termine delle lezioni? Grazie mille.

Concorso infanzia e primaria, docenti di ruolo partecipano per cambiare regione

Sono una docente di scuola primaria in ruolo dall’anno 2015/2016. Ho letto di questo concorso straordinario e mi chiedo se posso partecipare per cercare un’ulteriore via (oltre la domanda di mobilità) x tornare nella mia regione di appartenenza? Preciso che sono già in ruolo, sono laureata in Sfp ed ho più di 2 anni di servizio in istituti statali. Grazie in anticipo.  Attendo un riscontro.

La riduzione oraria per allattamento deve considerare anche gli impegni pomeridiani

Nadia  – Salve, sono un insegnate della scuola primaria di ruolo che il 7 gennaio rientrerà dalla maternità con l’allattamento Ho dei quesiti da chiedere: alle 40 ore stabilite per le riunioni collegiali, devo partecipare a tutte? Cosa mi spetta con l’allattamento?E le +2 di programmazione devo sempre farle? Grazie Cordiali saluti