Insegnamento lingua Inglese nella scuola Primaria: quali sono i titoli necessari ?

M.S. – Sono di ruolo sostegno primaria, laureata SFP. Ho dato solo un esame annuale di inglese all’università corrispondente al livello b1. Vorrei sapere se superato il quinquennio obbligatorio posso insegnare inglese e chiedere:

1) passaggio di cattedra su posto inglese
2) passaggio su posto comune e poter insegnare anche inglese.
Grazie tante per la gentile risposta

Mobilità per docente di sostegno che ha superato il vincolo quinquennale: se chiede altra classe di concorso nello stesso grado è un passaggio di cattedra

Leo –  sono un docente di sostegno (classe di concorso di riferimento A47 ex A048) della scuola secondaria di secondo grado di ruolo dall’A.S. 2013-2014. Avendo superato il vincolo quinquennale, il prossimo A.S. vorrei chiedere il trasferimento su materia, ma non nella classe di concorso di riferimento, cioè la A47 ex A048, bensì nella classe di concorso A26 ex A047 precisando che anche per quest’ultima ho regolare abilitazione. Quale domanda dovrei presentare, trasferimento o passaggio cattedra? Grazie per l’attenzione

Mobilità in un Istituto di Istruzione Superiore: non si può esprimere preferenza per il singolo indirizzo

Antonietta –  Sono titolare di cattedra (A012) in un IPSIA che è stato accorpato ad un IIS di cui fanno parte  anche il Liceo Classico ed Artistico ubicati nello stesso comune. Vorrei chiedere il trasferimento al Liceo Artistico dove esiste, ovviamente, la mia stessa classe di concorso. Contestualmente, vorrei chiedere il passaggio di cattedra per i due licei su A19 nell’ambito dello stesso IIS. Avrei la precedenza, se ripristinata la fase comunale ed essendo già titolare nello stesso istituto, rispetto ad altri colleghi in fase provinciale? Grazie

Assegnazione provvisoria interprovinciale: si potrà chiedere dopo aver ottenuto il trasferimento interprovinciale?

Ferdinando – Sono un docente della scuola secondaria di secondo grado, sono entrato in  ruolo il 1 settembre 2014 sul sostegno a Bergamo, ho svolto l’anno di prova 2014, e nel 2015/16 ho ottenuto l’assegnazione provvisoria in Calabria,  successivamente nell’anno scolastico 2016/17 il trasferimento in Calabria (su scuola e non su ambito) (ricongiungimento: moglie e le mie due figlie risiedono in Calabria).

Mobilità e precedenza coniuge militare trasferito d’ufficio: vale solo per i trasferimenti, ma non per la mobilità professionale

Daniele – Sono un docente di ruolo di secondaria I grado. Ai fini della mobilità professionale ho visto che c’è una precedenza per i coniugi di militari  trasferiti d’autorità. Volevo chiedere se ai fini di tale precedenza bisogna essere  coniugi o basterebbe anche una convivenza di fatto. La ringrazio

Mobilità 2019/2020: quali tipologie di preferenze si potranno inserire nella domanda?

M.B. – Sono una docente di ruolo dal 2014 nella scuola secondaria di I grado. Per il prossimo anno scolastico vorrei chiedere il trasferimento all’interno della stessa provincia. Potrò esprimere solo la preferenza su scuola oppure dovrò scegliere un ambito? Avrò quindi il vincolo triennale? Grazie per tutte le informazioni.

Mobilità per docente trasferito su scuola nel corrente anno scolastico: può chiedere trasferimento per il prossimo anno 2019/20?

Martina – Sono un’insegnante di ruolo presso la scuola dell’infanzia, l’anno scorso sono stata individuata come perdente posto nell’istituto dove lavoravo e, dopo aver prodotto domanda di mobilità condizionata, sono stata assegnata in uno dei 5 I. C. che avevo inserito nelle preferenze. Quest’anno posso produrre domanda di mobilità volontaria?

Domanda di assegnazione provvisoria: può essere presentata solo in presenza dei requisiti richiesti dalla normativa

A.B. – Sono un’insegnante di scuola dell’infanzia a tempo indeterminato e non mi è molto chiaro un punto relativo alle assegnazioni provvisorie: possono essere chieste da qualunque docente o soltanto da chi possiede i requisiti per richiederla, ossia coniuge o convivente nel comune dove si richiede l’assegnazione, genitori e gli altri casi previsti dalla vigente normativa?

Docente titolare nella Secondaria II grado: non può valutare il punteggio del concorso ordinario per la Secondaria I grado

Annalisa – Sono entrata di ruolo nella scuola media di primo grado con concorso per esami e titoli; successivamente ho ottenuto passaggio di ruolo alla scuola superiore tramite domanda di passaggio.
La mia domanda riguarda i 12 punti del concorso  ordinario per esami e titoli alla scuola media da me superato e che attualmente non mi vengono riconosciuti nella graduatoria interna di istituto. Eventualmente può indicarmi i termini e la normativa di riferimento per il ricorso, grazie.

Docente in servizio sul potenziamento: diventa soprannumerario se c’è contrazione in organico?

Gabriella –  Sono una docente di scuola secondaria superiore calabrese, trasferita nella sede di attuale titolarità nel settembre 2016. Premetto che insegno da 30 anni e ho ottenuto il trasferimento su una cattedra completa. Mi sono state date delle ore di potenziamento senza neanche consultarmi ed ogni anno mi vengono aumentate, nonostante le mie richieste di non averle. So che spetta al DS l’assegnazione alle cattedre, ma vorrei sapere se rischio di perdere la titolarità’ nella scuola di attuale appartenenza, ottenuta dopo tanti sacrifici effettuati nel corso degli anni, perché’ rientrata da fuori regione. Ringrazio e resto in attesa di un riscontro. Distinti saluti.

Docente su COE: in presenza di contrazione in organico diventa soprannumerario?

Marina – Sono in ruolo da 3 anni con titolarità su scuola ma con COE, purtroppo  perdo una classe all’anno!
Primo anno 14+4, secondo anno 12+6, terzo anno 10+8. L’anno prossimo,  che avrò 8 ore nella scuola di titolarità, cosa succederà? Completerò su due scuole? Perderò la titolarità? Mi può convenire chiedere il
part-time per non perdere la titolarità sulla mia scuola e magari venire  sbattuta chissà dove?
Grazie dell’eventuale cortesia

Anno di prova: il docente che ottiene il passaggio di ruolo deve svolgerlo nella sua interezza

Alessandra –  Per molti anni ho insegnato lettere nella secondaria di I grado, dove ho rivestito anche il ruolo di vicario di un preside reggente. Da quest’anno ho deciso che mi sarebbe piaciuto cambiare e ho chiesto il trasferimento in un Istituto tecnico.  Cambiando la classe di concorso dovrò fare l’anno di prova?
Le scrivo per sapere quali saranno di preciso incombenze e scadenze, perché non trovo nulla di specifico a riguardo.
Grazie se potrà aiutarmi. Cordialmente

Bonus 500 euro: è destinato ai docenti a tempo indeterminato delle scuole statali, esclusi i docenti delle paritarie

Francesca – Gentilissimi, grazie innanzitutto per tutto il lavoro che fate cercando di donarci chiarezza in questo contesto complesso.
Volevo chiedere informazioni riguardo il bonus per gli insegnanti. Io insegnante a tempo indeterminato presso una scuola dell’infanzia paritaria. C’è la possibilità di poter usufruire di tale bonus? Grazie per l’attenzione. Cordiali saluti

Bonus 500 euro: come posso utilizzarlo? Posso acquistare una stampante 3D?

A.P. – Gentile redazione, sono un insegnante di ruolo, l’anno scolastico 2017-18 non ho speso il bonus da 500 euro, volevo sapere come è la situazione adesso, già è stato accreditato? Il nuovo bonus già è spendibile?

Vorrei comprare dei audio-libri, è possibile?

Sono un insegnante di disegno tecnico, e mi sto spingendo verso il disegno in 3D, posso comprare anche una stampante 3D con il bonus?

Potrei avere un elenco preciso di come posso spendere questi soldi?

Cordiali Saluti